PRESTITI PERSONALI
4credit prestiti personali finanziamenti online

Prestito personale a dipendenti


Il prestito personale a dipendenti rientra nella famiglia dei prestiti personali non finalizzati. Pertanto se sei assunto come dipendente ed il tuo contratto di lavoro è a tempo indeterminato, puoi richiedere questo prestito personale ed utilizzare il denaro ottenuto senza dare alcuna spiegazione sul motivo della richiesta.

Potrai ottenere nuova liquidità per importi anche superiori ad euro 30.000,00, con un limite massimo di euro 50.000,00. Le rate mensili potranno essere rimborsate fino a 120 mesi.

Altro vantaggio di questo finanziamento è che potrai richiederlo anche se segnalato in banca dati nella lista dei cattivi pagatori o se protestato o pignorato. Quindi se sono ancora visibili i ritardi di pagamento in Crif, Experian o CTC, potrai ugualmente richiedere questo prestito personale.

Se hai in corso altri prestiti personali ed intendi ridurre l'importo mensile delle tue rate, con questo finanziamento potrai consolidare i tuoi debiti in un unica soluzione. Potrai restituire questo finanziamento con tasso d'interesse fisso a rate predefinite e costanti. L'importo delle stesse è riportato nel piano di ammortamento, parte integrante del contratto di prestito personale.

Tra le forme più comuni di prestito personale a dipendenti c'è la cessione del quinto dello stipendio e la delega di pagamento.

Entrambi i finanziamenti sono rivolti sia ai dipendenti pubblici (prestiti personali a dipendenti pubblici), statali (prestiti personali a dipendenti statali), sia ai lavoratori dipendenti di aziende private (prestiti personali a dipendenti privati). Grazie alla formula "cessione del quinto" (lo stesso vale per la delega di pagamento) il prestito personale viene rimborsato direttamente dal datore di lavoro del richiedente che, dopo essersi assunto la responsabilità del pagamento, rimborserà con puntualità le rate del finanziamento trattenendone la somma direttamente dalla busta paga.

L'importo massimo della rata del piano di ammortamento, come intuibile, non può superare la quota di un quinto dello stipendio netto percepito dal debitore (l'importo dello stipendio netto è riportato sul certificato di stipendio che sarà compilato a cura del datore di lavoro).

In generale, quindi, i destinatari di questo prestito personale sono: i lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato.

Questo finanziamento offre maggiori garanzie e pertanto consente di utilizzare criteri di valutazione più elastici nell'accettare la richiesta di denaro. Solitamente, ai lavoratori a tempo indeterminato pubblici e statali, viene richiesta la dimostrazione di lavorare da almeno tre mesi con contratto fisso, in questo modo gli viene data la libertà di scegliere la durata del piano di rimborso. 

Mentre riguardo ai lavoratori a tempo indeterminato assunti in aziende private, il prestito personale tramite cessione del quinto o delega di pagamento è subordinato all'anzianità di servizio, ovvero al TFR accantonato. Maggiore sarà l'importo accantonato (presso l'azienda o presso un fondo complementare), maggiore sarà l'importo del prestito personale concesso a favore del richiedente.

Viene fatta eccezione per i dipendenti di aziende private Spa ed Srl, assunti da almeno 3 mesi a condizione che in azienda siano assunti più di 16 dipendenti. In questi casi potrà essere richiesto un prestito personale tramite cessione del quinto NO TFR.

4Credit è un servizio di 4Business srl a socio unico
Via Plauto 1/A, 42124 Reggio Emilia - P. IVA 06478150961 - Tel. 0522/501400 - Mail: direzione@4credit.it
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

4Business srl a socio unico è un mediatore del credito regolarmente iscritto all'albo OAM al n. M359
iscritta alla Sezione E del RUI - IVASS con n. 000500614