Ottengo il Mio Prestito!

Diritto di recesso cessione del quinto: come annullare il finanziamento

Il diritto di recesso cessione del quinto esprime la possibilità, per il debitore, di annullare la pratica di finanziamento senza necessità del consenso da parte del creditore.

In questo approfondimento ti daremo alcuni utili consigli su come procedere per l’annullamento della tua pratica di finanziamento. Se intendi avvalerti del diritto di recesso per la cessione del quinto o annullare un preventivo, ti spiegheremo quando è possibile procedere e come.

Se hai bisogno di assistenza o desideri maggiori dettagli, raccontaci la tua situazione:

In 4Credit troverai un team di consulenti professionisti in grado di aiutarti a portare avanti le tue pratiche di annullamento. Se avessi bisogno di valutare alternative di finanziamento più convenienti rispetto a quella dalla quale vuoi recedere, il nostro servizio di intermediazione è a tua completa disposizione, in maniera gratuita e senza alcun impegno.

Diritto di recesso cessione del quinto: cos’è?

Si può annullare una pratica di finanziamento dopo aver firmato il contratto? Certamente!

Parlando di revoca della cessione del quinto, nei casi previsti dal  “Codice del consumo, a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229” tutti i consumatori hanno diritto di recesso  entro 14 giorni dalla firma di un contratto.

Nel caso della Cessione del Quinto è doveroso chiarire alcuni aspetti basilari per la firma e il recesso del contratto. Quando il cliente si reca presso lo sportello di una banca/finanziaria per accedere alla cessione del quinto le firme che vengono apposte sono diverse e di importanza diversa.

Le prime firme richieste sono quelle per la privacy, queste servono per permettere all’istituto bancario/finanziario di fare alcune valutazioni per procedere con la pratica di cessione del quinto e successivamente, con tutti i documenti personali e di reddito completi, proseguire con la delibera e la stampa del contratto. Questa procedura richiede solitamente alcuni giorni (massimo una settimana).

Le seconde sono proprio sul contratto di cessione del quinto dello stipendio o pensione e sono le più importanti. Le firme su questo contratto autorizzano a proseguire con la firma dell’Atto di Benestare che porterà poi alla liquidazione del denaro richiesto. 

Diritto di recesso cessione del quinto: quando si può fare?

Entro quanto tempo si può recedere dal contratto firmato?

La normativa stabilisce il tempo massimo in 2 settimane a partire dalle seconde firme apposte sul contratto di finanziamento.

Infatti è proprio da questo momento che partono i 14 giorni per il diritto di recesso.

Ciò significa che, in termini pratici, è possibile annullare un finanziamento anche successivamente all’erogazione del prestito, purché si comunichi il recesso entro 14 giorni: in questi casi dovrai rimborsare i soldi ricevuti a seguito dell’erogazione.

Avrai 30 giorni di tempo dall’invio della comunicazione per restituire il capitale e la quota interessi maturata nel periodo dall’erogazione al momento della restituzione.

Come annullare un contratto di finanziamento?

Massimo da Torino ci ha scritto:

Salve a tutti, vorrei sapere come annullare un finanziamento: esiste un modulo di recesso dal contratto di cessione del quinto o una lettera di annullamento? Grazie per l’attenzione

Non esiste una lettera di recesso dal contratto di finanziamento o un modulo specifico. Si può annullare un finanziamento semplicemente inviando per raccomandata una lettera dove si chiede di non dar seguito alla pratica o al preventivo sottoscritto.

In questo documento non dimenticare di inserire:

  • i tuoi dati anagrafici
  • il numero di preventivo o contratto

Se non trovate un punto d’incontro con la finanziaria o banca erogante, potete affidarvi all’Arbitro Bancario Finanziario, istituto nato per la risoluzione delle controversie tra clienti e sistema bancario e finanziario.

Annullare una richiesta di finanziamento, invece, è una procedura che si rifà alla richiesta di liberatoria (frequente, ad esempio, davanti ad un finanziamento quasi certamente negato). In questo caso ti rimandiamo ad un approfondimento dedicato che può aiutarti a capire meglio cosa fare:

Recesso cessione del quinto: più vantaggi con 4Credit

Hai firmato un contratto di finanziamento ma hai scoperto di poter ottenere condizioni più vantaggiose?

Prendiamo l’esempio di Marco:

Ciao, ho firmato un contratto di cessione del quinto ma il giorno dopo ho trovato una pubblicità che parlava di condizioni migliori per il mio profilo. Come posso fare per approfittarne?

Con 4Credit puoi scoprire se le condizioni che ti sono state proposte (tasso, durata, importo della rata) corrispondono a realtà, il tutto entro il periodo a tua disposizione per il recesso.

Se esiste effettivamente una soluzione più conveniente per te, ti forniremo supporto nella stesura della comunicazione di recesso dal tuo finanziamento e avvieremo le pratiche per l’istruttoria della nuova cessione del quinto.

Molte volte, infatti, le condizioni mostrate nelle pubblicità (o i risultati dei comparatori online) sono solo indicative. Non rischiare allora, affidati al supporto di un broker professionista come 4Credit e trova sempre la soluzione migliore per te:

Siamo operativi in tutta Italia e i nostri servizi sono sempre gratuiti e senza impegno.

Il diritto di recesso dalla cessione del quinto è sempre possibile?

Sì, la comunicazione dev’essere mandata all’ente erogante entro 14 giorni dall’apposizione della firma sul contratto.

Esistono penali per il recesso dalla cessione del quinto?

No, è un diritto del consumatore stabilito dalla legge.

Servono moduli specifici per il recesso dalla cessione del quinto?

No, è sufficiente inviare una comunicazione tramite lettera raccomandata.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

227 commenti su “Diritto di recesso cessione del quinto: come annullare il finanziamento

  1. Buonasera dopo la richiesta di recesso ho effettuato il bonifico con l intero importo .quanto tempo ci vuole per avere il rimborso della prima rata già prelevata dal conto…la tempistica grazie

    Rispondi
    • Sabrina buonasera,
      non passano generalmente molti giorni, il tempo di gestire la pratica come non perfezionata.

  2. Buongiorno il 2 /09 ho firmato un contratto di prestito con delega a 10 anni ….con il quale la finanziaria richiedeva alla vecchia finanziaria dove ho in corso u altro finanziamento di rimborsarla e chiudere con essa e farmi così un bonifico della differenza rimasta ….il problema Ve che la vecchia finanziaria nn ha ancora dato il tot restante da rimborsare ed è tutto bloccato… siccome mi sono rotta e nn ho voglia di sottostare alle Loro diatribe …posso annullare il contratto?? Come devo fare grazie!

    Rispondi
    • Patrizia buongiorno,
      non sono sicuro di aver compreso correttamente; la nuova finanziaria deve estinguere un altro prestito delega in corso, giusto? Se si, state aspettando il conteggio estintivo con l’importo da saldare?

  3. Buongiorno la mia pratica della cessione del quinto è stata accettata il 5 luglio 2021, il contratto firmato il 30 giugno 2021 ad oggi non ho ricevuto un centesimo che devo fare?

    Rispondi
Hai qualche domanda? Scrivici su Whatsapp