Tempi di erogazione cessione del quinto

I tempi di erogazione di una cessione del quinto sono compresi tra i 7 e i 20 giorni.

Si tratta quindi di una tempistica variabile che dipende da un insieme di fattori, a partire dall’istituto di credito scelto fino ai tempi di raccolta della documentazione necessaria.

🙋‍♂️ Categoria📅 Tempi di erogazione cessione del quinto
Dipendenti privati10-20 giorni
Pensionati7-10 giorni

L’iter per una cessione del quinto prevede:

  1. istruttoria con raccolta dei documenti
  2. richiesta delibera
  3. approvazione
  4. stampa e firma contratti
  5. rilascio acconto (quando richiesto)
  6. notifica
  7. sottoscrizione polizza assicurativa
  8. rientro atto di benestare
  9. liquidazione cessione del quinto

Ogni fase ha i propri tempi, che possono accorciare o allungare il periodo che trascorre dalla richiesta all’erogazione finale del prestito.

Vediamo più nel dettaglio come si sviluppano, cercando di capire come ottimizzare ognuna di esse. Se cerchi un modo per accorciare i tempi di erogazione della cessione del quinto perché hai bisogno di liquidità urgente, puoi rivolgerti a 4Credit.

I nostri servizi di mediazione professionale ti permettono di evitare le inutili perdite di tempo legate alla ricerca del migliore finanziamento per te. Dopo aver valutato i preventivi che ti proporremo (scelti tra i finanziamenti dei migliori istituti di credito italiani), ti forniremo completo supporto in ogni fase.

Dalla richiesta iniziale alla liquidazione della cessione del quinto, 4Credit è sempre con te:

per maggiori informazioni o per fissare il tuo appuntamento. Siamo operativi in tutta Italia: i nostri servizi sono sempre gratuiti e senza impegno!

Tempi di erogazione cessione del quinto: la raccolta dei documenti

Una delle maggiori cause di rallentamento nelle pratiche di cessione del quinto è proprio la raccolta dei documenti.

Tanto per cominciare molto spesso il richiedente non ha a disposizione le carte richieste e si trova quindi a girare per uffici o portali online alla ricerca del necessario.

Cerchiamo di fare un po’ di ordine: i documenti per la cessione del quinto sono diversi a seconda che il richiedente sia un lavoratore dipendente oppure un pensionato.

La documentazione per l’istruttoria di cessione del quinto dipendenti prevede:

  • documento d’identità
  • ultime buste paga
  • CU (certificazione unica)
  • certificato di stipendio (per dipendenti di aziende private e pubbliche)
  • modelli ministeriali (per dipendenti statali)
  • estratto del fondo pensione (quando presente)
  • copie di atto di pignoramento (nel caso sia presente)
  • modulo per la privacy rilasciato dall’istituto di credito

Nel caso di istruttoria di cessione del quinto pensionati, invece, servono:

  • documento d’identità
  • CU (certificazione unica)
  • cedolini pensione
  • quota cedibile
  • privacy

Dal momento che si tratta di un numero minore di documenti e che ottenerli è molto più semplice, i tempi di erogazione per la cessione del quinto della pensione sono sensibilmente inferiori rispetto ad una cessione del quinto dello stipendio.

Se sei alla ricerca di un dato, in media per la cessione del quinto INPS i tempi di erogazione sono di 7-10 giorni.

Tempistiche delibera cessione del quinto

Raccolta tutta la documentazione, il passo successivo è chiedere la delibera. Questa altro non è che una valutazione della richiesta di cessione del quinto emessa dall’ufficio preposto.

Quanto bisogna attendere per la delibera?

Nel caso di cessione del quinto possono bastare anche poche ore ma, come spesso accade, si può arrivare a dover attendere fino a 2 giorni.

Solitamente i tempi di delibera sulla cessione del quinto si allungano in presenza di condizioni particolari, come:

  • pensione di invalidità – quando il cliente, dipendente o pensione, percepisce o ha percepito una rendita per invalidità. Questo aspetto dovrà essere chiarito per determinare lo stato di salute del richiedente;
  • estratti conto previdenziali – quando vengono riscontrate incongruenze sui dati;
  • assicurazione – se la pratica è subordinata alla preaccettazione assicurativa, prima di ottenere un riscontro positivo è necessario attendere il via libera da parte della compagnia assicurativa.

L’assicurazione infatti è obbligatoria per le pratiche di cessione del quinto ed è associata al rischio impiego per i lavoratori dipendenti e al rischio vita per i pensionati.

L’esito della delibera confermerà se la richiesta è stata approvata o meno.

Sebbene la cessione del quinto sia uno dei prestiti con le maggiori probabilità di rilascio, esistono anche casi di rifiuto. se vuoi sapere quali sono e capire le tue effettive possibilità di ottenimento del finanziamento, trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno qui:

Tempi erogazione cessione del quinto: approvazione e firma contratto

Superata la fase di delibera, quando si ottiene un riscontro positivo, il contratto sarà approvato. Adesso sarà sufficiente sottoscrivere il contratto per procedere poi con gli step successivi (la richiesta di emissione polizza e la notifica in azienda o presso l’INPS).

Il tempo necessario per questa fase è di 1 giorno, ossia quello che serve per la firma del contratto di cessione del quinto e per inoltrare i documenti aggiornati.

Vediamo un caso particolare. Angela, una nostra cliente ci ha contattato e scritto:

Ho bisogno di una vostra consulenza. Sto facendo una cessione del quinto con Unicredit, quanto tempo ci vuole per avere i soldi? Mi sono rivolta ala mia banca ma mi stanno facendo attendere da ormai un mese. È normale? Solitamente la cessione del quinto in quanto tempo viene erogata?

L’agitazione di Angela lascia trasparire dei dubbi leciti. Se infatti le tempistiche medie di cessione del quinto variano, come detto, tra i 7 e i 20 giorni, talvolta la situazione si può dilatare fino a 30 giorni.

Nel caso di Angela, il problema è dipeso dalla valutazione assicurativa che ha tardato ad arrivare e che, una volta emessa, ha dato esito negativo.

Grazie alla nostra assistenza però Angela è riuscita ad ottenere ugualmente il prestito di cui aveva bisogno: essendo già in possesso del certificato di stipendio, abbiamo trovato una compagnia disposta a procedere.

In soli 2 giorni abbiamo ottenuto la delibera e in 4 giorni l’emissione della polizza. In soli 8 giorni dalla richiesta, Angela ha ricevuto il bonifico per l’erogazione del finanziamento.

Cessione del quinto tempistica per l’anticipo immediato

Nei casi di bisogno urgente di liquidità è possibile concordare con l’istituto di credito il rilascio di un anticipo sulla somma totale del finanziamento.

La richiesta di acconto sulla cessione del quinto può essere fatta solo dopo l’approvazione e aver apposto la firma sul contratto. L’importo sarà decurtato, ovviamente, dalla somma dovuta a saldo del finanziamento.

L’erogazione dell’acconto sulla cessione del quinto è velocissima: i tempi di acconto sono di 1 giorno lavorativo.

Tempi per notifica cessione del quinto e assicurazione

Siamo arrivati al momento della notifica e della richiesta di emissione della polizza assicurativa.

La notifica è l’atto con cui si invia all’azienda o all’ente previdenziale copia del contratto di cessione del quinto sottoscritto dal cliente. Allo stesso sarà allegato l’atto di benestare. Questa procedura oggi viene svolta tramite PEC (posta elettronica certificata).

Definire le tempistiche per il benestare della cessione del quinto non è semplicissimo.

Bisognerà infatti attendere che l’azienda o l’ente restituiscano alla finanziaria, sempre tramite PEC, copia del documento firmato. Mediamente sono necessari 2 giorni ma questa tempistica dipende strettamente dai tempi di risposta del tuo datore di lavoro o dell’INPS.

A volte, quando si parla di rinnovo cessione del quinto, la firma dell’atto di benestare è subordinata all’estinzione della cessione del quinto in corso.

Contestualmente alla notifica, la finanziaria chiederà alla compagnia assicurativa l’emissione della polizza. Il tempo medio per il rilascio di questo documento è di 3 giorni.

Tempi di accredito cessione del quinto

Abbiamo visto tutto l’iter necessario per la gestione di una pratica di cessione del quinto; ora rimane solo l’ultimo passo: erogare il finanziamento.

Nella maggior parte dei casi questo processo avviene tramite bonifico bancario. In rari casi il cliente, in alternativa al bonifico, può chiedere l’erogazione tramite assegno circolare.

In quanto tempo puoi vedere i soldi sul tuo conto?

I tempi per la liquidazione della cessione del quinto sono di 1 giorno per l’elaborazione del pagamento. Il cliente visualizzerà l’accredito sul conto corrente circa 2 giorni dopo l’esecuzione del bonifico.

Casi particolari: rientrato l’atto di benestare e la polizza non dovrebbero esserci più ostacoli, eccetto alcune rare eccezioni in cui l’ufficio liquidazioni potrà chiedere l’integrazione di alcuni documenti (ad esempio l’ultima busta paga).

Tempi di erogazione rinnovo cessione del quinto

Concludiamo il nostro approfondimento cercando di capire quanto tempo serva per ottenere liquidità in caso di prolungamento del prestito tramite quinto.

Sappiamo che per procedere con il rinnovo è necessario aver rimborsato almeno il 40% (i due quinti) delle rate totali, a meno che il loro numero non sia pari o inferiore a 60. Con questa durata, infatti, è possibile rinnovare la cessione fin da subito.

Veniamo al punto: per un rinnovo cessione del quinto i tempi di attesa dipendono in larga parte dal momento in cui ci si attiva per rinnovare il prestito.

Se la richiesta di rinnovo viene fatta al raggiungimento del 40% delle rate rimborsate, le tempistiche rimangono quelle viste finora. Se ci si muove in anticipo, invece, sarà per forza di cose necessario aspettare la scadenza prevista dalla normativa.

Eventuali rallentamenti potrebbero derivare dai tempi per il rilascio del conteggio estintivo. Si tratta di una situazione frequente quando la cessione del quinto è stata attivata con una finanziaria e si vuole procedere con il rinnovo con un’altra.

Infatti in questi casi solitamente il primo istituto cercherà di non perdere il cliente, proponendogli nuovi preventivi che possano risultare appetibili.

In linea generale, quindi, le tempistiche per il rinnovo della cessione del quinto sono sempre di 7/20 giorni.

Velocizzare i tempi di erogazione della cessione del quinto: solo con 4Credit

Siamo una società di mediazione del credito iscritta all’albo OAM n. M359. Ci avvaliamo della collaborazione di un vasto elenco finanziarie e banche, così da poter fornire il miglior prodotto sulla base di costi, liquidità ottenibile e tempistiche di erogazione.

Rivolgendoti a 4Credit non perderai tempo inutile alla ricerca della cessione del quinto più conveniente per te, perché saremo noi a trovare le soluzioni più adatte alle tue esigenze e alle tue possibilità.

Inoltre, agendo da intermediari possiamo velocizzare sensibilmente le tempistiche di erogazione della tua cessione del quinto, alleggerendo gestione burocratica delle varie fasi e accorciando i tempi per l’ottenimento dei documenti, trovando infine le compagnie assicurative più propense a fornire esito positivo alla tua richiesta.

Il nostro servizio è sempre gratuito e senza impegno. Siamo attivi su tutto il territorio nazionale.

Per una consulenza personalizzata, affidati subito a un nostro esperto:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

395 commenti su “Tempi di erogazione cessione del quinto

  1. buon giorno
    ho rinnovato la mia cessione con un altra finanziaria.
    tutto approvato ma per liquidare dovevano attendere il 1 settembre per via del 40 % delle altre rate pagate.
    hanno notificato tutto al datore di lavoro al 17/8 mi dicono che per liquidare attendo da Sigla credit il conteggio estintivo ma nonostante le pec e i 10 gg trascorsi ancora loro non rispondono con il conteggio. come devo comportarmi? la mia azienda a fine mese mi tratterà la rata per la uova finanziaria ma io ancora non ho visto 1 euro!

    Rispondi
    • Sara buonasera,
      è strana questa cosa. La richiesta di conteggio l’ha fatta lei o la società a cui si è rivolta?

Hai qualche domanda? Scrivici su Whatsapp