Prestito con pensione di invalidità e cessione del quinto: come ottenerli

Pensione invalidità, quando è possibile ottenere un finanziamento? Hai progetti da realizzare? Cerchiamo di capire come e quando puoi ottenere i soldi di cui hai bisogno. Anche se un altro istituto ti ha negato il prestito, esistono reali possibilità di ottenere nuova liquidità.

Vedremo a breve quali sono i casi in cui potrai accedere a un finanziamento. Se interessato, puoi richiedere una nostra consulenza, gratuita e senza impegno:

Hai una domanda? Siamo a tua completa disposizione. Scrivi ora un commento nell’apposito spazio dedicato (in fondo a questa pagina). Un nostro esperto ti risponderà celermente, in modo assolutamente gratuito.

Scopriamo adesso come ottenere un prestito con pensione di invalidità.

Pensione Invalidità: importo minimo della pensione.

Quando si parla di prestiti a pensioni o cessione del quinto pensionati, il reddito è un tema fondamentale. In entrambi i casi il richiedente deve:

  • percepire un reddito minimo utile a garantire un’adeguata sussistenza
  • non tener conto dell’eventuale reddito aggiuntivo a titolo accompagnamento. Questo non fa cumulo, quindi non sarà considerato per il calcolo della rata mensile da rimborsare.

In merito al reddito minimo, se parliamo di cessione del quinto, INPS per l’anno 2022 ha stabilito come soglia minima di 525 euro circa. Cosa significa?

Tenuto conto che la rata minima per un prestito tramite cessione del quinto è di 50 euro, se un pensionato percepisse 550 euro mese, non potrebbe procedere tramite questa formula di finanziamento. Decurtata la rata di 50 euro, la pensione al netto della trattenuta, non rispetterebbe la soglia minima richiesta dall’ente previdenziale.

Possiamo pertanto dire che una richiesta di cessione del quinto pensione invalidità INPS può essere inoltrata solo se il richiedente percepisce un reddito pari o superiore a 600 euro mese (senza prendere in esame l’eventuale reddito di accompagnamento).

Prestiti Pensionati INPS Invalidità: come fare richiesta?

Prima di procedere con una richiesta di prestito a un istituto finanziario o una banca, il consiglio è chiedere allo stesso quali sono le esclusioni o i requisiti minimi richiesti. Se parliamo di un finanziamento con pensione di invalidità significa procedere con una richiesta e successiva verifica delle banche dati creditizie come Crif.

Una richiesta non andata a buon fine, segnalata in banca dati, penalizzerà il profilo creditizio del richiedente, compromettendo le future richieste inoltrate ad altri istituti.

Proprio per questo motivo raccomandiamo di sincerarsi con la banca se con il tipo di pensione e il reddito mensile sono congrui con i loro parametri, così da non incontrare sorprese.

Cessione del Quinto della Pensione di Invalidità: perché 4Credit?

Siamo una società di brokeraggio (iscritta OAM Albo agenti e mediatori al n. M 359) e per questo ci avvaliamo di numerose convenzioni con i principali istituti di credito Italiani. Attivi da oltre 15 anni nel settore del credito, la società è attiva su tutto il territorio Nazionale con un ricco staff di consulenti. In ogni città siamo in grado di offrire una consulenza direttamente a domicilio. Il nostro servizio è gratuito!

Se pur garantiamo massima flessibilità ed efficienza, è corretto precisare che alcune categorie di pensione non sono gestibili nemmeno per il nostro tramite. È il caso per esempio della pensione di:

  • invalidità civile
  • INAIL
  • sociale

Senza dimenticare che possiamo prendere in considerazione solamente situazioni con pensione di invalidità definitiva (quindi non passibile di revisione).

Attenzione a non confondere i casi di invalidità civile con chi invece percepisce una pensione di invalidità ordinaria (IO): quest’ultima è invece regolarmente finanziabile.

Se hai dubbi sulla finanziabilità della tua pensione, non esitare a contattarci: i nostri consulenti sono a tua disposizione, in maniera gratuita e senza impegno, per rispondere ad ogni tua domanda!

In molti casi siamo in grado di valutare positivamente richieste di cessione del quinto a pensionati invalidi. È il caso, per esempio, di Vittorio, pensionato invalido categoria IO. Vittorio ci ha contattati per presentarci la sua situazione:

Ho chiesto un prestito BancoPosta, ma non è stato accettato per età anagrafica perchè ho 74 anni; vivo a Milano da solo perché vedovo. Ho bisogno di circa 10000 euro per spese mediche. Devo sostenere le spese del dentista. Percepisco una pensione categoria IO posso fare qualcosa?

In questo caso abbiamo optato per una cessione del quinto con pensione invalidità IO, soluzioni che ha garantito liquidità oltre le aspettative del cliente. In pochi giorni Vittorio ha ricevuto il bonifico per l’accredito della somma richiesta.

Anche se ti hanno rifiutato un finanziamento tramite cessione del quinto per pensione invalidità, contattaci. Valutare gratuitamente la tua posizione e verificheremo tra le varie compagnie assicurative partner, la possibilità di procedere con il finanziamento richiesto.

Contattaci adesso, scopri i vantaggi della nostra consulenza:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

160 commenti su “Prestito con pensione di invalidità e cessione del quinto: come ottenerli

  1. Salve è possibile richiedere una cessione del quinto e quanto potrei richiedere sulla pensione di reversibilità
    Attualmente percepisco 525 ma da gennaio con la rivalutazione salirà a 560.

    Rispondi
    • Giovanna buonasera,
      l’importo percepito è molto basso e non ci consente di valutare la sua richiesta di cessione del quinto, mi spiace.

    • Sebastiano buonasera,
      può provare tramite un prestito personale; potrebbe essere richiesta una seconda firma a garanzia. Ha mia fatto finanziamenti prima d’ora?

  2. buonasera, volevo sapere se potevo accedere ad un prestito con cessione del quinto sono titolare di una pensione per cieco assoluto pari a 315,76 + accompagnamento 946,80 + assegno categoria IO pari a 524,35

    Rispondi
    • Buongiorno Tino,
      certamente,possiamo aiutarla. Ci contatti senza alcun impegno allo 0522.501400 e saremo felici di darle una adeguata consulenza.

      A presto

    • Buongiorno Tino,
      certamente, la possiamo aiutare nella sua richiesta.
      Ci contatti senz alcun impegno allo 0522.501400 per avere maggiori dettagli ed essere seguito da un nostro consulente dedicato.
      A presto

    • Carmela buongiorno,
      il reddito percepito è troppo basso per accedere a un finanziamento. Senza una seconda firma a garanzia non è possibile istruire la richiesta di finanziamento.

Hai qualche domanda? Scrivici su Whatsapp